Salta al contenuto principale

La Regione Campania incontra Microsoft Italia. Una giornata di networking tra l’azienda Microsoft e l’Ufficio speciale per la crescita e transizione digitale della Regione Campania per fare il punto sulle attività svolte, la cybersecurity e le nuove tecnologie disponibili, su tutte l’intelligenza artificiale, al fine di sburocratizzare e velocizzare, sempre più, le pratiche interne alla Pubblica Amministrazione e creare servizi sempre più semplici per la cittadinanza e le imprese della Campania.

Sanità, Trasporti, prevenzione del rischio idrogeologico, risparmio energetico; sono solo alcuni dei molti i settori dove l’intelligenza artificiale e il metaverso potranno essere decisivi nel costruire modelli predittivi e supportare decisioni in grado di fornire le migliori risposte, da parte della Pubblica amministrazione, a problemi complessi. Interrogazione, interpretazione e sintesi di documentazioni, interazione e assistenza all’utenza, monitoraggio di parametri, sono solo alcune delle funzioni che potrebbero essere demandati a strumenti di intelligenza artificiale. 

Durante la giornata si è parlato di cybersicurezza e si sono, anche, analizzati i prodotti Microsoft già in uso e le interazioni che i servizi di business applications in cloud come Microsoft 365, Dynamics 365, Azure si stiano integrando in una power platform che sempre più si avvarrà del contributo dell’intelligenza artificiale. Prodotti utilizzati dai privati che possono essere re-immaginati per la Pubblica amministrazione e per il cittadino creando modalità attraverso le quali ottimizzare i processi interni, favorire l’interazione e adottare le migliori soluzioni possibili. 

Strumenti che la Regione Campania utilizza e che hanno contribuito a sviluppare le applicazioni racchiuse nel catalogo dei servizi digitali della Regione Campania. Una serie di soluzioni che già oggi offrono a cittadini, professionisti e imprese, la possibilità di ottenere certificati, avviare pratiche, effettuare pagamenti e partecipare a bandi e avvisi. Servizi che, con l’utilizzo di tecnologie innovative, si evolveranno sempre più, aiutando la Pubblica amministrazione a rispondere in maniera ancor più performante e sicura alle necessità del territorio di riferimento. Per favorire la transizione digitale la Regione Campania ha investito 32 milioni di euro di fondi della Politica di Coesione (Pr Campania FESR 21-27) nell’attuazione del Piano di Transizione Digitale 2023-2025 al fine di sviluppare soluzioni in grado di semplificare la vita ai cittadini, favorire lo sviluppo delle professionalità e la crescita del sistema imprenditoriale.

A questo fine l’Ufficio speciale per la crescita e la transizione digitale, guarda con attenzione allo sviluppo di nuove tecnologie e per questo motivo ha realizzato, presso la sede di via Don Bosco, una giornata di presentazione e scambio con uno dei principali player globali di software e piattaforme.