Politica di CoesionePrimo Piano

La Regione Campania alla Borsa Internazionale del Turismo 2024

La Regione Campania si è presentata ai visitatori e ai buyers con un’offerta ancor più ricca ed articolata anche grazie a quanto maturato e consolidato nelle recenti esperienze.

Molte le presenze istituzionali tra cui il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il vicepresidente Fulvio Bonavitacola, l’Assessore al Turismo Felice Casucci, il Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo Regione Campania Rosanna Romano, il Presidente di Unioncamere Andrea Prete, e tantissimi rappresentanti degli Enti Locali campani. Numerosa la presenza di rappresentanti del turismo campano.

In occasione della manifestazione il presidente De Luca ha sottolineato l’importanza strategica di una nuova opera, l’Aeroporto di Salerno, infrastruttura in grado di favorire gli arrivi grazie a collegamenti più veloci verso le principali mete turistiche campane.

Ad animare lo stand i rappresentanti delle eccellenze enogastronomiche che rappresentano un volano di sviluppo dell’intero settore turistico regionale.

Fitto il programma di incontri che hanno riguardato il territorio campano caratterizzato da rare bellezze paesaggistiche da valorizzare, tutelare, connettere e mettere a sistema; la collaborazione tra imprese, mondo accademico, mondo pubblico e privato per il rilancio dei Borghi lungo la direttrice Salute e Benessere; la sostenibilità del turismo in Campania e il contributo delle Aree Marine Protette.

Il vicepresidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola durante la presentazione del progetto BSB Borghi Salute e Benessere ha descritto la sua vision di offerta turistica che vuole diventare anche un modello di stile di vita.

Il presidente di Unioncamere Andrea Prete ha ribadito l’importanza degli investimenti finalizzati ad offrire ai turisti in Campania una sempre maggiore qualità dei servizi, iniziando dal modo in cui raggiungere le destinazioni turistiche campane.

Il presidente di ANCI Campania e Sindaco di Caserta Carlo Marino, alla 44° edizione della Borsa Internazionale del Turismo, ha dettagliato l’importanza dei Fondi Strutturali Europei per il miglioramento dei servizi e delle infrastrutture e per le politiche culturali volte ad animare ulteriormente il territorio campano e ad arricchire un’offerta turistica già vasta.

Annamaria Colao, Università Federico II di Napoli, alla BIT 2024 di Milano ha rilanciato sulla salute e sul benessere come volano di sviluppo del turismo in Campania.

Il Direttore Generale di SCABEC Luigi Riccio ha posto l’accento sul progetto BSB, borghi salute e benessere. Un progetto il cui fine è portare sviluppo economico nei piccoli centri campani, favorendone la riconoscibilità anche all’esterno della regione Campania, riqualificandoli e aiutandoli a fare rete.

Stefano Pisani, Sindaco di Pollica, alla BIT 2024 di Milano ha posto l’accento sul futuro turistico del territorio cilentano, grazie alla prossima apertura dell’aeroporto di Pontecagnano.

Leonardo Costagliola, Assessore al Turismo del Comune di Procida, fa il punto su quanto l’Isola abbia capitalizzato l’esperienza di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 e sulle nuove direttrici di politiche turistiche dell’isola rivolte al “turismo delle radici”, ricostruire la storia della migrazione dal 1830 ai giorni nostri.

Aniello d’Auria Sindaco di Gragnano, rinomata per la pasta IGP, fa il punto sull’importanza delle eccellenze enogastronomiche sottolineando come il turismo esperienziale faccia da traino alle tante bellezze della Campania.