Salta al contenuto principale

La transizione digitale della Regione Campania e i nuovi servizi di Sanità Digitale sono stati i principali temi con i quali la Regione Campania ha partecipato all’edizione 2023 del Forum PA. Un anno particolare nel quale il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) atterra nei territori rendendo ancora più importante il ruolo di raccordo che le Regioni devono svolgere per rilevare le esigenze, sia interne che esterne degli enti locali (Comuni, Asl, Scuole) e fornire soluzioni adeguate.

Su questo tema l’assessore alla Ricerca, Innovazione e Startup Valeria Fascione è intervenuta, nell’arena centrale del Forum PA, nell’ambito di un incontro durante il quale si è fatto il punto sullo stato di attuazione degli investimenti per la digitalizzazione della PA locale. Nel corso dell’incontro l’assessore ha posto l’accento sulle azioni in corso, soffermandosi sul progetto gestito dalla Regione Campania (1.7.2 – PNRR), che prevede l’attivazione di circa 350 punti di facilitazione digitale sul territorio anche nelle aree più interne, per far accedere più facilmente il cittadino comune ai servizi offerti dalla Pubblica Amministrazione e sulle attività di formazione interna dei dipendenti della PA e delle in house regionali presso il Polo tecnologico UNINA di San Giovanni (Academy di Assintel). L’assessore Fascione ha anche parlato di un altro progetto strategico che vede la Regione Campania, (tra i dieci champion user italiani del PNRR) impegnata, con l’Agenzia Spaziale Europea, nella realizzazione di una nuova costellazione di satelliti in grado di fornire dati che potranno avere una molteplicità di utilizzi.

Tra i principali risultati ottenuti, inoltre, l’assessore ha citato quelli ottenuti nel campo dei servizi di Sanità Digitale a partire dall’utilizzo del Fascicolo Sanitario Elettronico.

Su questo tema Massimo Bisogno, direttore generale Ufficio Speciale per la crescita e la transizione digitale – Regione Campania intervenendo al convegno FSE 2.0: nodo strategico della trasformazione digitale del nostro Sistema Sanitario ha evidenziato come la Campania sia, oggi, tra le regioni più avanzate nell’uso di una delle principali leve di trasformazione digitale del nostro Sistema Sanitario. “La gestione del Fascicolo Sanitario Elettronico, ha ricordato Bisogno, è divenuta centrale per l’erogazione di servizi ai cittadini”. “Il 2023 – ha aggiunto Bisogno – è stato un anno importante per la Campania che è divenuta la prima Regione in Italia per numero di referti consegnati attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico”.

Sempre in ambito di digitalizzazione dei servizi la Campania ha portato al Forum l’esperienza del Sistema Informativo “Sinfonia” attraverso il quale si stanno digitalizzando i servizi sanitari.  

Particolarmente impegnata in questo settore la società regionale So.Re.Sa che, in qualità di advisor tecnologico, sta favorendo la digitalizzazione dei servizi sanitari e sociosanitari in atto in Regione Campania come precisato dal direttore generale di Soresa, Alessandro Di Bello.

Tra gli strumenti attivi, il Portale Salute del Cittadino e la APP Campania in Salute, che permettono, tra l’altro, di consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico e di prenotare visite specialistiche dal proprio pc o smartphone attraverso il CUP unico regionale. A breve, come annunciato dal direttore Innovazione, Logistica Integrata e Sanità Digitale di So.Re.Sa, Massimo Di Gennaro, partiranno anche i servizi di Telemedicina con la possibilità per i cittadini di realizzare televisite e per i medici di effettuare teleconsulti.

Presso lo stand della Regione Campania al Forum, inoltre, è stato distribuito materiale informativo sulla Programmazione Regionale del Fondo europeo di Sviluppo Regionale e la Strategia regionale di Specializzazione Intelligente (RIS3 Campania).