Salta al contenuto principale

La chiusura della Programmazione 2014-2020 e le attività in corso con la Programmazione 2021-2027 sono state al centro della due giorni di monitoraggio rafforzato tra la Regione Campania (Autorità di Gestione del PR Campania FESR), e la Commissione Europea (Direzione generale della Politica regionale e urbana -DG REGIO).

Nel corso delle riunioni sono state analizzate le positive prospettive di chiusura finanziaria della Programmazione 2014-2020 che sta massimizzando l’utilizzo delle risorse disponibili e l’avvio della nuova Programmazione.

La due giorni è stata anche l’occasione per effettuare dei sopralluoghi sulle opere in corso nell’ambito del Programma strategico di riqualificazione ambientale e contrasto al rischio idraulico del fiume Sarno voluto dalla Regione Campania e sostenuto con risorse dell’Unione europea.

La delegazione, composta dal rappresentante della Commissione Europea Direzione generale della Politica regionale e urbana -DG REGIO, Gianpiero Borzillo, da dirigenti, funzionari e assistenza tecnica dell’Autorità di Gestione del PR Campania FESR rappresentata da Sergio Negro, dal direttore generale Ufficio Grandi Opere della Regione Campania, Fabrizio Manduca, dal presidente dell’Ente Idrico Campano, Luca Mascolo, ha visitato alcuni dei cantieri in corso nel bacino idrografico.

In compagnia di tecnici della società Gori, la delegazione ha visionato gli interventi in atto nella città di Gragnano dove si stanno eliminando scarichi in ambiente e completando la rete fognaria. Sempre nell’ambito del risanamento ambientale, una seconda tappa ha interessato il depuratore di Angri nel quale sono in essere attività per potenziare la capacità e la qualità di trattamento. Per quanto riguarda le opere in corso per il ripristino della funzionalità idraulica del fiume e dei suoi affluenti, realizzate da SMA Campania e dal Consorzio di Bonifica Integrale Comprensorio Sarno, i sopralluoghi si sono concentrati sulle opere che si stanno realizzando sull’asta principale del fiume e sull’Alveo Comune Nocerino.