Salta al contenuto principale

Nel corso di un incontro pubblico il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, l’Autorità di Gestione, Sergio Negro, il presidente del Partenariato Bruno Cesario e i rappresentanti della Commissione Europea – DG Regio, Lucio Paderi e Stefano Lambertucci hanno presentato pubblicamente il Programma Regionale Campania FESR 2021 – 2027.

“Una riunione positiva in anno importante – ha sottolineato Lucio Paderi – che segna la chiusura della Programmazione 2014-2020, che si avvia al pieno assorbimento delle risorse, e la partenza della Programmazione 2021-2027, per la quale sono già stati predisposti atti che impegnano oltre due miliardi di euro”. 

La Campania è “una Regione che accetta la sfida dell’efficienza richiesta dall’Unione europea” ha detto il presidente Vincenzo De Luca – il quale ha rimarcato come  in questi anni la Regione abbia “lavorato per raggiungere elevati standard di performance e oggi possiamo dire di esserci riusciti come dimostrano i dati”.

Il presidente della Regione ha ricordato anche degli sforzi fatti dalla Campania per impegnare risorse anche in settori complessi, come quelli legati alla messa in sicurezza del territorio. “Siamo zona vulcanica, sismica, idrogeologicamente fragile. Ci siamo impegnati in progetti strutturali che richiedono maggiore impegno e difficoltà rispetto a finanziamenti a singole realtà che consentono una facile spesa trovando equilibrio tra la domanda che proviene dai territori e i necessari interventi strutturali, senza fare investimenti a pioggia”.

Un’azione di grande responsabilità, che potrebbe essere messa a rischio dal mancato riparto dei fondi complementari. “Avremmo potuto avviare gare e procedure, ma senza la certezza delle risorse complementari non possiamo impegnarci – ha aggiunto De Luca – ricordando come la Campania, senza lo sblocco, possa trovarsi in seria difficoltà se dovesse erogare fondi per fronteggiare emergenze”.

Il Programma Regionale Campania FESR 2021 – 2027, con una dotazione di oltre 5,5 miliardi di euro (5.534.632.274€), è stato il primo Programma di grandi dimensioni a essere approvato in Italia dalla Commissione Europea (Decisione 7879 del 26/10/2022).

Oltre Cinque miliardi per vincere cinque sfide e rendere la Campania: più intelligente e competitiva; più verde; più connessa; più inclusiva; più vicina ai cittadini.

In poco più di 6 mesi 2,14 miliardi di euro, oltre un terzo della dotazione finanziaria del PR Campania FESR  2021-2027, è stata già programmata dalla Regione Campania che ha le idee chiare su come investire le risorse del Programma per favorire uno sviluppo del territorio equilibrato e rispettoso dell’ambiente, promuovendo l’occupazione, l’innovazione e il benessere della popolazione.

Si tratta di operazioni ad alto contenuto strategico che puntano ad aumentare la sostenibilità, la competitività e l’innovazione del sistema imprenditoriale, migliorare il sistema dei trasporti pubblici, potenziare il sistema sanitario con nuovi ospedali e progetti di ricerca medica, ottimizzare le reti idriche e fognarie e il ciclo dei rifiuti, bonificare i siti inquinati e completare gli interventi sul fiume Sarno.

Interventi a cui se ne aggiungeranno altri nei prossimi mesi sino ad arrivare all’impiego totale delle risorse.

Al contempo si sta operando per completare il pieno utilizzo delle risorse della Programmazione 14-20 che si avvia alla sua fisiologica chiusura (che avverrà a fine 2025), riuscendo, ancora una volta, a utilizzare il 100% delle risorse assegnate dall’UE.

Di seguito alcune delle principali operazioni approvate con delibera di giunta regionale a valere sul PR Campania FESR 21-27.

AIUTI ALLE IMPRESE PER INVESTIMENTI STRATEGICI
Importo 75.000.000 €
Destinatari Grandi Imprese, PMI.
Descrizione Accrescere la capacità competitiva delle imprese, la diffusione dell’innovazione, la realizzazione di programmi di investimento produttivi strategici, innovativi e ad alto impatto occupazionale.


START UP INNOVATIVE
Importo 30.000.000 €
Destinatari Startup innovative (MPMI), potenziali imprenditori.
Descrizione Sostenere la creazione e il consolidamento delle startup innovative ad alta intensità di conoscenza, per aumentare la competitività del sistema produttivo regionale.


STRUMENTO FINANZIARIO DI EQUITY
Importo 42.000.000 €
Destinatari PMI innovative, Startup innovative (MPMI), potenziali imprenditori.
Descrizione Supportare le Startup e le PMI, favorendone la patrimonializzazione, l’accesso al credito, l’ampliamento degli investimenti e un incremento dei tassi di crescita.

QUANTUM VALLEY REGIONE CAMPANIA
Importo 100.000.000 €
Destinatari PMI, Università, Centri di ricerca.
Descrizione Portare l’utilizzo delle tecnologie quantistiche nel quotidiano, estendendo a molteplici campi: sicurezza informatica telecomunicazioni, medicina, finanza, industria manifatturiera, logistica, settore energetico, aerospaziale e in ogni altro ambiente che richieda estrema precisione.

MALATTIE RARE
Importo 34.000.000 €
Destinatari Università, Centri di ricerca.
Descrizione Progetti di ricerca, sviluppo e innovazione nel campo delle Malattie Rare.


RIQUALIFICAZIONE ECOLOGICA E SOSTENIBILITÀ ENERGETICA PMI
Importo 45.000.000 €
Destinatari PMI
Descrizione Favorire la diminuzione dei costi legati alla domanda energetica, il miglioramento della competitività e la riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra.

PRIMA PROGRAMMAZIONE SISTEMA DEI TRASPORTI CAMPANO
Importo 236.000.000,00 €
Destinatari Autorità di Sistema Portuale Mar Tirreno Centrale, EAV, Comune di Torre Annunziata, Comune di Napoli, Comune di Sorrento, ACaMIR.
Descrizione Completamento rete fognaria porto di Napoli. Barriere sommerse Porto di Torre Annunziata. Accessibilità stazione TAV Afragola. Interventi tecnologici rete EAV. Completamento Linea 6 Metropolitana di Napoli. Acquisto materiale rotabile su ferro e su gomma (anche a idrogeno). Collegamento pedonale meccanizzato con la Marina Piccola di Sorrento.


BACINO IDROGRAFICO DEL FIUME SARNO
Importo 543.013.802,39 €
Destinatari Regione Campania, Enti territoriali.
Descrizione Interventi di dragaggio e ripristino funzionalità idraulica dell’asta fluviale e delle vasche di laminazione. Completamento degli interventi relativi al ciclo integrato delle acque del bacino idrografico.

PIANO INVASI
Importo 194.828.462,38 €
Destinatari Regione Campania.
Descrizione Utilizzo idropotabile acque dell’invaso di Campolattaro e potenziamento dell’alimentazione potabile per l’area beneventana. Ulteriori interventi finalizzati alla riserva idrico-potabile.

CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI
Importo 181.846.000 €
Destinatari Pubbliche Amministrazioni (o enti strumentali/in house), Enti d’ambito.
Descrizione Promuovere la transizione verso un’economia circolare e l’innovazione tecnologica e gestionale del ciclo integrato dei rifiuti. Contrasto all’abbandono e rogo dei rifiuti. Miglioramento raccolta differenziata. Bonifica di discariche e siti inquinati. Mitigazione rischi naturali e antropici. Interventi di ammodernamento degli impianti di Trattamento del rifiuto indifferenziato (70M€). Completamento impianti di Caivano e Giugliano (61M€). Ammodernamento Smart Green Stir (50,846 M€).

RETI FOGNARIE E DEPURAZIONE DELLE ACQUE
Importo 135.064.357,11€
Destinatari Pubbliche Amministrazioni, soggetti gestori servizio idrico integrato.
Descrizione Interventi per il superamento delle infrazioni in materia di ciclo integrato delle acque e/o che rientrano nel Piano d’ambito approvato dall’Ente Idrico Campania (EIC).

RETI IDRICHE
Importo 15.437.339,26 €
Destinatari Pubbliche Amministrazioni, soggetti gestori servizio idrico integrato.
Descrizione N. 7 interventi finalizzati alla soluzione delle criticità relative alla distribuzione dell’acqua e/o per contrastare le dispersioni. N. 1 intervento finalizzato a superare le procedure di infrazione pendenti.

SCUOLA VIVA IN CANTIERE
Importo 288.000.000 €
Destinatari Enti territoriali.
Descrizione Miglioramento performance energetiche, adeguamento e messa in sicurezza sismica del patrimonio edilizio scolastico.

POTENZIAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO
Importo 204.000.000,55€
Destinatari Regione Campania, Aziende Ospedaliere.
Descrizione Nuovo complesso ospedaliero San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona e Polo di riabilitazione nel presidio ospedaliero G. da Procida (143,3M€).
Nuovo ospedale di Castellammare di Stabia. Acquisizione complesso “Nuove Terme” (180M€ complessivi di cui 61,250mln/€ a valere sul PR FESR 2021-27).

MUSEO MADRE – FONDAZIONE DONNAREGINA
Importo 20.000.000,00 €
Destinatari Regione Campania.
Descrizione Miglioramento performance energetiche, adeguamento e messa in sicurezza sismica del patrimonio culturale campano.